Tazze macchiate: togliere gli anelli di caffè

Tazze macchiate: togliere gli anelli di caffè

Narra la leggenda che, più di mille anni fa, alcuni pastori etiopi osservarono le loro capre diventare tutto un tratto piene di energia e di vitalità dopo aver ingerito delle particolari bacche di colore rosso. Tale comportamento indusse i pastori ad assaggiarle, e in questo modo scoprirono che all'interno di questi frutti era contenuto il seme del caffè che a noi è tanto familiare. Curiosamente agli albori della sua storia il caffè veniva mangiato, e non infuso e bevuto come facciamo noi oggi.

Il caffè è una bevanda stimolante e gustosa che può essere consumata in tantissimi modi diversi, e che regala numerosi benefici dal punto di vista psicofisico. In alcuni paesi è usanza preparare il caffè a lenta infusione, e servendolo con abbondante latte o con sciroppi aromatizzati in vario modo. In altre zone del pianeta è difficile invece incontrare tipologie di caffè diverse da quello nero e forte, addolcito con quantità industriali di zucchero. Caldo o freddo, dolce o amaro, con tanto di schiumetta, latte o semplicemente nero, il caffè in tutte le sue forme è un'irresistibile bevanda che fa parte della vita quotidiana di tante persone.

La Tazza della Discordia

Nonostante tutti i suoi aspetti positivi, il caffè presenta un lato negativo non certo trascurabile quando si parla di pulizia delle stoviglie: stiamo parlando degli sgradevoli anelli scuri che rimangono su tazze e tazzine, la cui rimozione richiede l'intervento del miglior detersivo per lavastoviglie. Vi sono diverse strategie per evitare che tali macchie si formino: la prima e più ovvia è rappresentata dal cercare di consumare in modo relativamente veloce la bevanda, impedendole di raffreddarsi, per poi sciacquare subito la tazza prima di metterla in lavastoviglie. Naturalmente ciò non è sempre possibile, dal momento che una delle cose belle del caffè è proprio il rito di consumarlo senza fretta, godendosi al massimo l'attimo di relax.

Aggiungendo del latte al tuo caffè, oppure concedendoti una bevanda più leggera del solito, probabilmente la tazzina rimarrà meno macchiata rispetto a quanto avviene con un caffè forte e nero. Ma naturalmente ognuno ha i suoi gusti personali in fatto di caffè, e non si può certo pensare di cambiarli solo per cercare di non macchiare la tazza.

La maggior parte dei prodotti Finish è stata creata appositamente per rimuovere le macchie più difficili ed ostinate, tuttavia il miglior detersivo per lavastoviglie Finish Quantum con Power Gel si è dimostrato particolarmente efficace contro i residui di caffè (e anche di tè).

Queste bevande tendono ad evaporare diversamente da altri liquidi, lasciando dietro di sé macchie estremamente concentrate su piccole aree. Ciò significa che, per riuscire a togliere i residui, i detergenti devono essere più energici e concentrati nella loro azione. Finish è straordinariamente efficace nell'attaccare le macchie di caffè e agisce rapidamente per assicurarti una perfetta pulizia, esattamente ciò che ti aspetti dal miglior detersivo per lavastoviglie.

Se la macchia è rimasta asciutta a lungo, o risulta comunque piuttosto ostica, allora potrai adottare questa specifica strategia per liberartene. Riempi la tazza con acqua bollente, e aggiungi qualche cucchiaino di Finish Classic Polvere o una tab di Finish Powerball. Lascia agire il prodotto per un'intera notte, e la mattina successiva risciacqua accuratamente il tutto: grazie al detersivo per lavastoviglie Finish rimarrai entusiasta di fronte alla definitiva scomparsa degli ostinati anelli di caffè dalle tue tazze.

Scegli il tuo prodotto preferito:

1. Finish Quantum Forza e Purezza
2. Finish CuraLavastoviglie 5X Power Actions - Per la pulizia della lavastoviglie
3. Finish Quantum MAX Brillantezza&Protezione Limone

Altri articoli che potrebbero interessarti:

1. Miglior detersivo per lavastoviglie e recipienti smaltati
2. Bicchieri Opachi: Comprendere il Problema
3. Organizzare un perfetto invito per un caffè

Scopri di più