Perché il cibo si attacca alle stoviglie?

Perché il cibo si attacca alle stoviglie?

Dopo aver riordinato i piatti lavati la sera prima in maniera impeccabile - grazie anche a ottime pastiglie per lavastoviglie - abbiamo scelto uova fresche di giornata e le abbiamo sbattute magistralmente con un goccio di latte, un pizzico sapiente di sale e pepe, e, naturalmente, il nostro ingrediente segreto. Una volta ottenuto l'impasto perfetto, lo abbiamo versato delicatamente in una padella pre-riscaldata a 65 gradi precisi [1]. Mescoliamo, tenendo d'occhio il lento rosolarsi di quel composto così liscio e vellutato...

Squilla il telefono.

Una prima volta. Ci giriamo d'istinto verso la fonte del suono. Una seconda volta. Ci viene la curiosità di sapere chi ci sta chiamando, ma poi decidiamo che le uova sono più importanti. Ci rivoltiamo verso i nostri fornelli, ma è già troppo tardi: quella distrazione di appena una frazione di secondo ha indissolubilmente legato le uova al fondo della padella. La colazione è rovinata. Sì, certo: ripulire non sarà un problema, grazie alle pastiglie per lavastoviglie, ma non riusciamo a gongolarci di gioia.

Perché il cibo tende ad attaccarsi?

Quando le uova, o altri alimenti, si attaccano alla padella, la causa è da imputarsi a una reazione chimica piuttosto complessa. Le proteine del cibo reagiscono con gli ioni di metallo del tegame, creando una forte aderenza. Ma non si tratta di un effetto collaterale del cibo troppo caldo. Anzi, quando le temperature raggiungono livelli di calore adeguati, il problema non sussisterà più e non si rischierà di rovinare pietanza e contenitore, e si potrà gustare il buon pasto e lavare successivamente i tegami, usando le nostre fedeli pastiglie per lavastoviglie.

L'accortezza migliore sarà, quindi, quella di usare una padella già riscaldata, con olio d'oliva o brodo vegetale, che fungano da antiaderente. Ce ne saranno grati il palato e le braccia, che avranno meno da prodigarsi al momento della pulizia. Basterà, infatti, il lavaggio di routine con le abituali pastiglie per lavastoviglie.

Quali sono i cibi che si attaccano?

Dal momento che le proteine tendono a legarsi con i metalli, saranno gli alimenti più proteici quelli maggiormente a rischio [2]. Tutti i cibi possono attaccarsi se lasciati incustoditi durante la cottura, ma quelli con alti livelli di proteine, come uova, formaggio, pesce e carni, necessitano di maggiore attenzione da parte nostra e di più accortezze. È gratificante cucinarsi e gustare un buon pranzetto, ma non lo è meno anche poter rigovernare in poco tempo e senza fatica, grazie alla tecnologia delle pastiglie per lavastoviglie.

Che fare, se avviene il fattaccio?

Se, nonostante le nostre precauzioni, dovessimo ritrovarci una padella col fondo incrostato, non dovremo preoccuparci della difficoltà a ripulirla, né occorrerà metterla in ammollo. Grazie alla tecnologia Finish Powerball, infatti, le capsule Quantum MAX Brillantezza&Protezione e le pastiglie per lavastoviglie Tutto in 1 agiscono come una pre-immersione, sciogliendo le incrostazioni più ostinate. Queste particolari pastiglie per lavastoviglie, infatti, contribuiscono a rimuovere qualsiasi residuo di bruciatura dai tegami, dando risultati di pulizia profonda e di brillantezza sorprendente in breve tempo.

Ogni piatto. Ogni volta.

 

[1] http://www.bostonglobe.com/lifestyle/food-dining/2014/11/11/this-not-whole-egg-that-not-bacon/WN3mEBTcvBKpD1278Uj3DM/story.html

[2] http://www.rsc.org/Education/Teachers/Resources/kitchenchemistry/docs/SS10b.pdf

 

 

Scegli la tipologia di prodotto che ti interessa:

1. Sale per lavastoviglie
2. Pulizia lavastoviglie
3. Brillantante per lavastoviglie
4. Pastiglie per lavastoviglie

Altri articoli che potrebbero interessarti:

1. Miglior detersivo per lavastoviglie e recipienti smaltati
2. Bicchieri Opachi: Comprendere il Problema
3. Acqua Dura e Calcare