La lavastoviglie non lava bene? Ecco le ragioni!

La lavastoviglie non lava bene - Ecco le ragioni

La lavastoviglie rende la pulizia degli utensili da cucina un'operazione facile e rapida. Invece di dover lavare a mano ogni singola stoviglia, è certamente più pratico poter affidare ad un unico ciclo di lavaggio tutti i piatti, i bicchieri, le posate e il pentolame. Senza contare che non è necessario attendere molto tempo affinché le proprie stoviglie appaiano pulite, brillanti e asciutte! Tuttavia, non sempre i lavaggi si rivelano così impeccabili: ci sono casi in cui la lavastoviglie non lava bene, un inconveniente che può essere legato a una serie di motivi diversi. In questo articolo scopriremo alcune delle cause più comuni, le pratiche atte a porvi rimedio e i migliori consigli per godere sempre di una pulizia a regola d'arte!

I sintomi

È possibile riscontrare alcune avvisaglie tipiche che suggeriscono un malfunzionamento della lavastoviglie. Il principale segnale è dato da piatti, pentole e utensili sporchi, in seguito a una normale seduta di lavaggio. Altre spie indicatrici, sebbene meno comuni, comprendono la mancanza di drenaggio (che lascia residui di acqua stagnante all'interno lavastoviglie) o l'emissione di odori sgradevoli. Questi sintomi potrebbero indicare che la propria lavastoviglie non lava bene come dovrebbe o che una sua componente risulta compromessa.

Le ragioni

Ci sono molte cause che potrebbero incidere sull'efficienza della propria lavastoviglie. Un'alta durezza dell'acqua, ad esempio, può creare depositi di calcare nelle parti operative o nei tubi, impedendo così il corretto flusso idrico e un adeguato drenaggio. In altri casi, la lavastoviglie non può completare il suo ciclo: di conseguenza, l'acqua che era metà lavaggio permane all'interno dell'elettrodomestico.

Tuttavia, una possibile ragione per la quale una lavastoviglie non lavi bene può essere associata ad una mancata pulizia regolare dell'apparecchio. Problemi quali ingorghi, ostruzioni e molti altri possono essere risolti con il detergente per lavastoviglie Finish.

La soluzione

1. Controllare le parti estraibili della lavastoviglie, per accertarsi che non vi siano eventuali intasamenti. Questi potrebbero essere causati da residui di cibo di grandi dimensioni o da piccoli utensili bloccati nel filtro della lavastoviglie. Qualora si riscontrasse un'ostruzione, è sufficiente rimuovere il filtro e svuotarne il contenuto prima di rimetterlo al proprio posto.

2. Una pulizia accurata delle zone più difficili da raggiungere, come gli angoli della lavastoviglie, le cerniere del portellone e persino i fori del braccio irroratore, potrebbe contribuire a rimuovere eventuali ingorghi. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, un detergente per lavastoviglie adeguato risulterà sufficiente, anche per la regolare pulizia delle tubature.

3. Infine, si consiglia di provvedere alla pulizia della lavastoviglie con costanza, in genere dopo 100 lavaggi o ogni tre mesi, a seconda delle proprie abitudini d'uso. Il metodo più efficace consiste nell'esecuzione di un ciclo di lavaggio a vuoto, in combinazione con un prodotto specifico. Finish CuraLavastoviglie rimuove il grasso, il calcare e le incrostazioni nascoste, preservando l'efficienza del proprio elettrodomestico.

Scegli la tipologia di prodotto che ti interessa:

1. Sale per lavastoviglie
2. Pulizia lavastoviglie
3. Finish CuraLavastoviglie 5X Power Actions - Per la pulizia della lavastoviglie
4. Finish CuraLavastoviglie 5X Power Actions Limone

Altri articoli che potrebbero interessarti:

1. Miglior detersivo per lavastoviglie e recipienti smaltati
2. Come pulire la lavastoviglie
3. Come funziona la lavastoviglie?
4. Le differenze tra acqua dura e dolce

 

< Torna all'homepage

Scopri di più su Finish CuraLavastoviglie