Guida alla pulizia: gli utensili da cucina

Guida alla pulizia: gli utensili da cucina

Probabilmente tutti ci siamo trovati nella situazione in cui, dopo aver caricato la lavastoviglie, ci siamo comunque ritrovati a lavare a mano gli oggetti che abbiamo pensato fosse meglio non mettere in lavastoviglie. Man mano che la tua cucina si allarga è inevitabile che cresca anche il numero degli utensili che utilizzi, e talvolta si potrebbe trattare di oggetti che necessitano di una pulizia specifica. Abbiamo messo a punto una lista di alcuni tra i più comuni utensili da cucina, e ti daremo qui sotto alcuni consigli che ti permetteranno di lavarli insieme a tutto il resto, consentendoti di risparmiare fatica e tempo prezioso.

Grattugia per il Formaggio

Dopo l'utilizzo, sbatti la grattugia contro il bordo della pattumiera per far sì che i pezzetti di formaggio più grossi si stacchino dai denti. Sistemala poi in lavastoviglie all’interno di una rastrelliera per piatti: ci penseranno il calore e la pressione del getto di acqua, insieme all'azione del detersivo per lavastoviglie, ad eliminare i residui rimasti.

Frusta/Frullino

Poiché questi utensili sono solitamente impiegati per sbattere l'uovo, che si secca molto velocemente, potresti avere l'impressione che l'unico modo per sbarazzarti delle incrostazioni sia lavare tutto a mano. Non è così: tutto ciò che dovrai fare sarà collocare fruste e frullini sporchi nel cestello superiore e utilizzare il detersivo per lavastoviglie Finish, che con la sua funzione pre-ammollo ti aiuta a rimuovere dalle superfici anche i residui di cibo più difficili.

Affettaverdure

In questo caso la strategia da attuare è molto semplice: colloca questo strumento in una delle rastrelliere destinate ai piatti. In questo modo i getti di acqua e detersivo per lavastoviglie lo colpiranno in pieno, assicurando che ogni residuo di liquido, polpa o semi venga eliminato.

Schiaccia aglio

La cosa importante da ricordare quando arriva il momento di lavare uno schiaccia aglio è assicurarsi che acqua e detersivo per lavastoviglie riescano a passare attraverso i suoi piccoli fori ed arrivare in profondità. Il modo migliore per far sì che ciò avvenga è collocare l'attrezzo all'interno del portaposate, cercando però di infilare ciascun manico in un buco diverso. Così facendo, anche se le stoviglie dovessero spostarsi durante il lavaggio, lo schiaccia aglio non si chiuderà e non intrappolerà al suo interno i residui di cibo.

Schiacciapatate

La particolare forma che lo caratterizza rende spesso difficile decidere dove collocare lo schiacciapatate in lavastoviglie. Qualora il tuo elettrodomestico ti permettesse di farlo la soluzione più indicata è quella di abbassare l'altezza del cestello superiore, posizionando lo schiacciapatate con la superficie piatta rivolta verso il basso. In questo modo il detersivo avrà la possibilità di arrivare in ogni punto dell'attrezzo e al tempo stesso la posizione sarà stabile, evitando il verificarsi di cadute o scivolamenti accidentali.

Segui queste istruzioni, e per gli oggetti che non trovi in questo elenco procedi per tentativi: scoprirai che una soluzione esiste sempre. Ricordati di controllare sempre le specifiche del produttore prima di effettuare il lavaggio in lavastoviglie poiché alcuni oggetti, come ad esempio i porzionatori per fare le palline di gelato, potrebbero contenere parti sensibili alle alte temperature.

Come vedi, non c'è davvero alcun motivo per cui dovresti perdere tempo lavando a mano i tuoi utensili da cucina dopo il lavaggio in lavastoviglie.

Scegli il tuo prodotto preferito:

1. Finish Cristalli di Sale 5X Power Actions - Sale per lavastoviglie
2. Finish CuraLavastoviglie 5X Power Actions - Per la pulizia della lavastoviglie
3. Finish Brillantante 5X Power Actions Original - Brillantante per lavastoviglie
4. Finish Classic Original - Pastiglie per lavastoviglie

Altri articoli che potrebbero interessarti:

1. Miglior detersivo per lavastoviglie e recipienti smaltati
2. Bicchieri Opachi: Comprendere il Problema
3. Acqua Dura e Calcare

Scopri di più