Glossario della lavastoviglie

Blocco di sicurezza per bambini:

Sistema di sicurezza che impedisce ai bambini di aprire il portellone della lavastoviglie, sia quando è in funzione, sia quando non in uso.

Bracci irroratori:

Dispositivi che, durante il ciclo di lavaggio, ruotano grazie alla pressione dell'acqua. L'acqua viene pompata nei bracci irroratori ed erogata verso tutte le aree interne alla lavastoviglie, raggiungendo ogni singola stoviglia.

Brillantante:

Il brillantante rende le stoviglie più splendenti e facilita il processo di asciugatura. Viene dosato in maniera automatica durante la fase di risciacquo e deve essere aggiunto periodicamente nell'apposita vaschetta.

Capacità:

Il numero massimo di coperti che può accogliere la lavastoviglie durante un ciclo di lavaggio, secondo quanto dichiarato dal produttore.

Cassetto portaposate:

Cassetto collocato nel cestello superiore della lavastoviglie. Il suo scopo è di contenere le posate durante il ciclo di lavaggio.

Cestello inferiore:

Cestello posizionato sul fondo della lavastoviglie. A causa della maggiore pressione idrica rispetto al cestello superiore, è particolarmente indicato per stoviglie voluminose e pesanti, come pentole, tegami e piatti di grandi dimensioni.

Cestello portaposate:

Piccolo cestello posto nel ripiano inferiore della lavastoviglie. Il suo scopo è di contenere le posate durante il ciclo di lavaggio.

Cestello superiore:

Cestello posto al di sopra di quello inferiore. Poiché è soggetto a una pressione idrica più bassa, è ideale per stoviglie piccole e delicate, ad esempio tazze e bicchieri.

Ciclo di asciugatura:

Ultima fase della maggior parte dei cicli di lavaggio, durante la quale vengono asciugate le stoviglie.

Ciclo di lavaggio principale:

Fase di lavaggio durante la quale viene rilasciato il detersivo, che si mescola all'acqua formando una soluzione spinta nei bracci irroratori ed erogata tramite getti ad alta pressione. L'acqua viene riscaldata per favorire il processo di pulizia.

Classe di efficienza di asciugatura:

Range di valori, che va da G (efficienza minima) ad A (efficienza massima), assegnato a ciascuna lavastoviglie in base alla qualità dell'asciugatura durante un ciclo di lavaggio. Il produttore è tenuto a riportare, in chiaro, la classe di efficienza della lavastoviglie.

Classe di efficienza energetica:

Range di valori che va da D (efficienza minima) ad A+++ (efficienza massima) assegnato a ciascuna lavastoviglie in base all'efficienza della macchina nell'adoperare l'energia per il suo funzionamento. Il produttore è tenuto a riportare questa informazione.

Coperti:

Un coperto è un servizio di piatti, posate e bicchieri per una sola persona. La capacità delle lavastoviglie è calcolata in numero di coperti.

dB (A):

Il decibel (dB) è l'unità utilizzata per misurare l'intensità del suono e altre grandezze fisiche. Tenendo conto del fatto che i suoni particolarmente bassi o acuti sembrano silenziosi all'orecchio umano, il rumore è generalmente misurato in decibel ponderati A (dB8(A)).

Detergente pulitore per lavastoviglie:

Con il passare del tempo, unto e calcare possono depositarsi nei punti critici della macchina, come i bracci irroratori, i tubi dell'acqua e il pozzetto. Lo scopo di questo detergente è rimuovere i depositi presenti all'interno della macchina. Oggi si usano generalmente detergenti in formato liquido.

Detersivo classico:

Questo tipo di detersivo - in polvere, in gel/liquido o pastiglie - serve soltanto per il lavaggio delle stoviglie e non comprende funzioni addizionali. Di conseguenza, se si usano detersivi classici, occorre aggiungere a parte il brillantante e il sale. Questo è necessario affinché piatti, posate e bicchieri siano risciacquati e asciugati accuratamente per un pulito brillante e senza macchie.

Detersivo multi-funzione:

Detersivi liquidi, in gel o in tavolette, che includono ai normali detergenti anche la funzione del sale e del brillantante. A seconda della formulazione, il prodotto può includere anche ulteriori funzioni, ad esempio agenti anti-graffio, protettori dell'argenteria, lucidanti per acciaio inox, ecc.

Dispositivo Anti-allagamento:

Un sistema elettronico di protezione contro i possibili danni causati dal sistema di adduzione idrico. Questo permette di bloccare l'ingresso dell'acqua in caso di perdite. Generalmente, si tratta di un insieme di funzioni di sicurezza per coprire qualsiasi possibile disturbo funzionale del sistema.

Durezza dell'acqua:

La durezza dell'acqua è data dalla concentrazione dei componenti di durezza (ioni di calcio e magnesio). Maggiore è la concentrazione di questi componenti nell'acqua di lavaggio, minore è l'efficacia del detersivo nella pulizia delle stoviglie. Inoltre, l'acqua dura può generare formazioni di calcare che possono ostruire la lavastoviglie.

Lavaggio Auto(matico):

Scegliendo questo programma, i sensori presenti all'interno della lavastoviglie impostano automaticamente la lunghezza del ciclo di lavaggio, la sua temperatura, il numero di ricambi d'acqua, in funzione della quantità di piatti caricati. Questo programma è perfetto per i carichi misti.

Lavastoviglie a incasso integrata:

Questo tipo di lavastoviglie è pensata per essere installata sotto il piano della cucina. Applicando le stesse ante dell'arredo, lo stile della tua cucina rimarrà intatto.

Lavastoviglie a libero posizionamento:

Elettrodomestico che può essere collocato in qualsiasi punto della cucina, ad esempio sotto il piano di lavoro oppure in posizione autonoma.

Lavastoviglie compatta:

Modello di lavastoviglie più sottile, con una profondità limitata a 45 cm (contro i 60 cm delle lavastoviglie standard).

Lavastoviglie da tavolo:

Il più piccolo modello di lavastoviglie disponibile, che può essere posizionato sul piano di lavoro o integrato alla credenza della cucina. Ha una capacità di carico inferiore rispetto alle lavastoviglie a libero posizionamento o a incasso.

Livello di rumore:

Il livello di rumore delle lavastoviglie deve essere indicato dal produttore sull'etichetta energetica e si misura in dB(A).

Opzione di prelavaggio:

Programma per sciacquare preventivamente le stoviglie con acqua fredda, nel caso siano rimaste accumulate nella lavastoviglie per diversi giorni. Deve essere attivato prima del lavaggio e non richiede l'erogazione del detersivo. Il prelavaggio è anche la prima fase di alcuni cicli di lavaggio e serve per eliminare dalle stoviglie lo sporco più ostinato.

Opzione metà carico / Lavaggio a zona:

Se la lavastoviglie non è completamente piena, questa opzione permette di lavare solo uno dei cestelli, risparmiando così acqua ed energia.

Pompa di circolazione:

Pompa collocata sotto il sistema filtrante, la cui funzione è di incanalare l'acqua all'interno dei bracci irroratori.

Pozzetto:

Area posizionata sotto il sistema di filtraggio dove è contenuta la pompa di circolazione, che spinge l'acqua di lavaggio all'interno dei bracci irroratori.

Programma delicato / programma bicchieri:

Speciale tipo di lavaggio indicato per utensili delicati o argenterie, che richiedono una pulizia a più basse temperature. Questo ciclo è appropriato solo per i piatti meno sporchi.

Programma di pulizia profonda / intensivo:

Indicato per stoviglie bruciate o con residui di cibo ostinati, come pentole e tegami. A causa della temperatura elevata dell'acqua, non è adatto a stoviglie delicate per le quali sono invece necessarie temperature di lavaggio inferiori.

Programma ECO:

Lavaggio speciale con un consumo di acqua ed energia ridotto rispetto al programma standard. Indicato a pieno carico, per stoviglie poco sporche.

Programma rapido:

Lavaggio rapido per piatti poco sporchi, con scarsi residui di cibo e senza incrostazioni.

Programma standard:

Indicato a pieno carico, per stoviglie mediamente sporche.

Risciacquo finale:

Fase di lavaggio finale, durante la quale il brillantante viene aggiunto all'acqua di risciacquo per una maggiore brillantezza delle stoviglie e per favorire il processo di asciugatura.

Sale per lavastoviglie:

Il sale per lavastoviglie è indispensabile per garantire un adeguato addolcimento dell'acqua da parte dell'unità a scambio ionico. Si tratta di un sale altamente puro, che si dissolve nell'acqua senza lasciare residui. A differenza dal sale da tavola, non contiene additivi insolubilii in acqua, che rischierebbero di ostruire e danneggiare lo scambiatore di ioni. Solo un sale specifico può assicurare il perfetto funzionamento dello scambiatore. Il sale viene dosato all'interno di un'apposita unità, mentre una spia sul pannello anteriore della lavastoviglie lampeggia quando è il momento di ricaricarlo.

Sistema Auto 3 in 1:

Le lavastoviglie dotate di questo sistema adattano il processo di lavaggio automaticamente, per un utilizzo ottimale delle pastiglie multi-funzione. Il detersivo viene così attivato in maniera efficace.

Sistema di filtraggio:

A seconda del produttore e del modello, ci sono diversi sistemi di filtraggio interni alla lavastoviglie. In genere, il sistema di filtraggio è formato da 3 elementi differenti: (1) un filtro piatto sottile, (2) un filtro a maglie larghe con setaccio fine e (3) un microfiltro. Lo scopo del sistema di filtraggio è assicurare che lo sporco rimosso dalle stoviglie non aderisca nuovamente alla sua superficie.

Timer di avvio posticipato:

Questa funzione supplementare consente di pre-impostare l'inizio di un programma di lavaggio quando lo si desidera; ad esempio, è possibile utilizzare la lavastoviglie durante gli orari notturni per fruire di tariffe più economiche.

Unità a scambio ionico:

Dispositivo atto all'addolcimento dell'acqua pompata dalla valvola di ingresso all'interno della lavastoviglie. Contiene una resina capace di legarsi ai componenti responsabili della durezza dell'acqua (ioni di calcio e magnesio) e della formazione di calcare. Gli scambiatori di ioni devono essere rigenerati regolarmente, inserendo un sale specifico per lavastoviglie nell'apposita unità, per evitare che la lavastoviglie vada incontro a possibili malfunzionamenti.

Vaschetta del brillantante:

Dispositivo per il dosaggio del brillantante. Si trova generalmente sul portellone interno della lavastoviglie. La vaschetta del brillantante è provvista di uno speciale contenitore, così che non sia necessario riempirla prima di ogni lavaggio. In base alle dosi impostate, viene rilasciata una quantità prestabilita di brillantante durante il ciclo di risciacquo, per garantire stoviglie asciutte e splendenti al termine del lavaggio. Una spia sul pannello anteriore della lavastoviglie lampeggia quando il brillantante deve essere ricaricato.

Vaschetta del detersivo:

Durante ogni ciclo di lavaggio, la vaschetta si apre automaticamente per rilasciare il detersivo nel momento più appropriato.

Ventola di asciugatura:

Per facilitare l'asciugatura delle stoviglie, alcune macchine mettono in azione una ventola durante il ciclo di asciugatura. In questo modo, l'aria calda e umida viene trasportata dagli spazi interni all'esterno della lavastoviglie.